Cooperazione transnazionale e Buone prassi

EURADRIA promuove la cooperazione transnazionale, con azioni mirate a supporto della coesione, della resilienza e della collaborazione sul territorio europeo. In questa pagina trovate informazioni sulle attività e sulle collaborazioni attive, ma anche utili aggiornamenti ed iniziative di livello europeo.

EURADRIA crede nel valore della COLLABORAZIONE come modalità per rafforzare la COESIONE, come modalità per creare opportunità di sostenersi a vicenda per affrontare i prossimi mesi e anni.
EURADRIA supporta la strategia della RESILIENZA come modalità per unire le forze e sostenere gli sforzi di Organizzazioni, Servizi, Istituzioni, Lavoratori, Imprese e Cittadini, per essere in grado di rispondere meglio alle esigenze attuali e future, condividendo le migliori pratiche, nonchè modi alternativi e innovativi di gestire le nostre attività e scambiando metodi di lavoro.

  • Gemellaggio cross-border tra EURADRIA e Cross-border partnership Nord Portogallo/Galizia (anno 2021): nell’ambito dell’attività progettuale di EURADRIA 20/21 si è svolto un gemellaggio tra i due cross-border, per approfondire insieme le tematiche riguardanti ostacoli alla mobilità e soluzioni comuni entro i due territori. Sicurezza sociale, Tassazione, Servizi, Disoccupazione e modalità di gestione delle attività a seguito dell’emergenza sanitaria.
  • Cross-Border Hackathon: Mobilità professionale, Cooperazione Transnazionale, Coesione e Resilienza (dicembre 2021): il primo Hackathon Cross-Border (DG EMPL-UNIT E1), organizzato da EURADRIA con la partecipazione della Commissione Europea, della Confederazione Europea dei Sindacati (ETUC), del Coordinamento Nazionale EURES Italy (UCN EURES Italy-ANPAL), del Coordinamento Nazionale EURES Slovenia (UCN EURES Slovenia-ZRSZ), dell’Agenzia Nazionale Italiana di Coesione, del Gruppo di Cooperazione Territoriale Europea GECT GO, della Strategia dell’UE per la Regione Adriatico Ionica (EUSAIR), dell’Alleanza dei Cittadini Europei Transfrontalieri (AEBR/MOT/CESCI).
  • Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale GECT GO/EZTS GO: il GECT GO è un ente pubblico italiano con personalità giuridica, fondato dai Comuni di Gorizia, Nova Gorica e Šempeter-Vrtojba nel 2011 ai sensi del Regolamento (CE) n.1082/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, per individuare e affrontare sfide comuni che possano rendere più competitivo ed attrattivo il territorio transfrontaliero. Il GECT GO è un ente che ha competenza sul territorio delle tre città: può spingersi oltre i confini e affrontare, per la prima volta, le sfide di una cooperazione che pianifica e realizza insieme, pensando non più a tre Comuni distinti, ma ad un’unica città transfrontaliera, senza più divisioni.
  • Conferenza sul Futuro dell’Europa (#FutureofEU): una piattaforma creata dall’Unione Europea, che rappresenta il cuore della Conferenza sul futuro dell’Europa. Qui hai l’opportunità di esprimerti, raccontare l’Europa in cui vorresti vivere e contribuire a plasmare il nostro futuro. Molteplici gli argomenti: cambiamento climatico e ambiente, salute, un’economia più forte, giustizia sociale e occupazione, l’UE nel mondo, trasformazione digitale, democrazia europea, migrazione, valori e diritti, stato di diritto, sicurezza, istruzione, cultura, gioventù e sport, altre idee.
  • Strumento di Ripresa e Resilienza (Recovery and Resilience Facility): come parte di una risposta ad ampio raggio, l’obiettivo del Recovery and Resilience Facility è quello di mitigare l’impatto economico e sociale della pandemia di coronavirus e rendere le economie e le società europee più sostenibili, resilienti e meglio preparate per le sfide e le opportunità della transizione verde e digitale. All’interno della pagina, i Piani Nazionali di ripresa e Resilienza messi in atto dagli Stati Membri.
  • Campagne della European Labour Authority (ELA): l’Autorità Europea del Lavoro (ELA) garantisce che le norme dell’UE sulla mobilità del lavoro e sul coordinamento della sicurezza sociale siano applicate in modo equo ed efficace e rende più facile per i cittadini e le imprese cogliere i benefici del mercato interno. ELA promuove campagne a tutela di diritti e doveri dei lavoratori e delle imprese all’interno di diversi settori occupazionali ed in merito a differenti temi. Quelle sul lavoro stagionale ( #Rights4AllSeasons) e sul lavoro sommerso (#EU4FairWork) ne sono un esempio.