Telegram icon Chat with @euradria_bot

EURADRIA,
work without borders

Which of these categories do you belong to?

Archivio

INAIL - CORONAVIRUS: CHIARIMENTI MALATTIA-INFORTUNIO DA CoViD-19

INAIL

Il d.l. 17 marzo, n. 18 - c.d. decreto "Cura Italia" - recante "Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da covid-19", all. art. 42 intitolato "Disposizioni Inail", ha chiarito che l’accertato contagio da coronavirus avvenuto in occasione di lavoro è tutelato dall’Inail come infortunio sul lavoro.

Il contagio da covid-19, infatti, viene qualificato – e trattato in via amministrativa – come infortunio sul lavoro poiché in base alla disciplina vigente la causa virulenta è equiparabile a quella violenta. Pertanto, come avviene per la generalità degli infortuni sul lavoro, il medico certificatore è tenuto a trasmettere all’Inail il certificato d’infortunio.

Nel decreto viene specificato che – in caso di accertato contagio da coronavirus in occasione di lavoro - la tutela Inail viene garantita per tutto il periodo di assenza dal lavoro, anche per quarantena o permanenza domiciliare fiduciaria.

Le disposizioni si applicano ai datori pubblici e privati in favore dei quali, nei casi da contagio, non sarà applicato il meccanismo di oscillazione del tasso medio per andamento infortunistico.

 

INAIL - CORONAVIRUS: CONTAGI TUTELATI COME INFORTUNI SUL LAVORO-chiarimenti

Condividi

Hai trovato utile questo contenuto? Condividi la pagina